Exosphere

 photo ExoLogo.png

mercoledì 12 ottobre 2011

Oro, Cile e Crisi IX ( Il denaro Parte I I )

Una serie di post per tentare di spiegare con parole semplici i concetti fondamentali della Scuola Austriaca di Economia, per capire le cause e le conseguenze dell´attuale crisi economica e, soprattutto, valutare come difendere il proprio patrimonio. Leggi l´introduzione per sapere come

I post precedenti : 

Oro, Cile e Crisi I ( Introduzione )
Oro Cile e Crisi II ( Il Risparmio I)
Oro Cile e Crisi III ( Il Risparmio II )
Oro Cile e Crisi IV ( Il Costo Opportunita´)  
Oro Cile e Crisi V ( La Preferenza Temporle )
Oro Cile e Crisi VI ( La Produttivita´) 
Oro cile e Crisi VII ( L´Imprenditore ) 
Oro Cile e Crisi VIII ( Il denaro Parte I) 



Il denaro parte II 



Aristotele (384 AC - 322 AC) fu un importante filosofo Greco , studente di Platone ed insegnante di Alessandro Magno.


Aristotele scopri,formulo´ed analizzo il problema della commensurabilita´. Egli si chiedeva se esistesse un rapporto che misurasse il corretto scambio di cose eterogenee, diverse. Egli si dedico´alla ricerca di un principio generale che potesse comparare qualcosa diseguale e percio´incomparabile


Aristotele osservo´come il denaro fosse un bene che poteva misurare ogni cosa, in grado di rendere le cose commensurabili e percio´equiparabili. Egli osservo´come gli individui avessero escogitato una "sostanza" contenente un "telos", uno scopo, ovvero in grado di offrire l´opportunita´di utilizzare un "metro" per stabilire come potesse effettuarsi un corretto scambio 


Aristotele cosi affermo´che ogni cosa puo´essere espressa nell´equivalenza universale del denaro


Spiego´che il denaro fu introdotto per soddisfare la necessita´di rendere comparabile qualsiasi scambio di beni consumo


Fu cosi che espresse le caratteristiche fondamentali del denaro :


1) Dev´essere durevole, resistente. Il denaro deve superare la prova del tempo e dei suoi elementi. Non deve sbiadirsi, corrodersi o cambiare con il tempo


2) Dev´essere trasportabile. Il denaro deve contenere un elevato "valore" relativamente al suo peso e alla sua forma


3) Dev´essere divisibile. Il denaro dev´essere relativamente facile da dividere e da ricongiungere senza incidere sulle sue caratteristiche. Un´estensione di quest´idea e´che il denaro dev´essere "fungibile" ( dal dizionario : di cose che si possono sostituire l´una all´altra). Oggi diciamo che il denaro dev´essere addirittura "liquido"


4) Deve avere un valore intrinseco. Ovvero dev´essere qualcosa che ha una sua utilita´intrinseca, deve servire a qualcosa. Questo valore intrinseco dev´essere indipendente da ogni altro oggetto e dev´essere contenuto nel denaro stesso

Ora fermati un attimo a riflettere...e prova ad immaginare quale "sostanza" possa racchiudere tutte queste caratteristiche insieme...


L´unica sostanza che racchiude tutte queste caratteristiche e´l´oro

E l´uomo ha scoperto il denaro-oro diverse migliaia di anni fa! (almeno sino al 1971 con la Nixon Shock decision!!

L´oro e´il denaro per eccellenza, in una competizione lunga quanto l´esistenza dell´uomo ha vinto la sfida con tutte le altre "sostanze" presenti sulla terra (l´argento, le conchiglie, il rame, le sigarette ecc ecc)


Se ci rifletti un attimo vedrai che non c´e´sostanza al mondo che superi l´oro in tutte le caratteristiche individuate da Aristotele :


durevole : l´oro e´una delle sostanze piu´durevoli al mondo, pensa che tutto l´oro venuto alla luce sin dalla sua scoperta e´intatto e potrebbe essere contenuto in tre piscine olimpioniche! L´oro e´un elemento raro, difficilissimo da scovare e costosissimo da estrarre, con tutti i mezzi di produzione moderni si arriva al massimo ad un 2% di produzione all´anno!


divisibile : L´oro e´una delle sostanze piu´malleabili al mondo, puo´essere diviso, tagliato e limato sino a spessori ridottissimi


trasportabile : la sua rarita´ne fanno una sostanza di elevato valore specifico per unita´di peso, l´oro permette di trasportare con estrema facilita´enormi quantita´di ricchezza (pensa che al valore di oggi trasporti 1.600 euro con circa 30 grammi!)


valore intrinseco : l´oro e´una sostanza da sempre richiesta dai consumatori. In antichita´era molto richiesta come monile per la sua lucentezza, rarita´e bellezza, oggi anche come materia prima per numerose applicazioni industriali. 

Come abbiamo visto nel post precedente il denaro nasce dall´esigenza di superare la limitazione della "coincidenza dei bisogni" nel baratto, la prima forma di scambio "commerciale" tra gli esseri umani, nasce tra le "commodity" piu´richieste nella societa´tanto da venire utilizzata piu´come mezzo di scambio indiretto che da commodity vera e propria



Ricapitolando possiamo affermare che :


Il denaro non nasce come invenzione improvvisa da parte di un essere umano, ma dalla consuetudine, dall´utilizzazione di uno dei beni di consumo piu´richiesti in un dato momento storico per superare la grande limitazione della "coincidenza dei bisogni", cosi da passare dal baratto allo scambio indiretto...e aumentare la divisione del lavoro, la specializzazione, il commercio...in una parola  la civilizzazione


Nella Storia millenaria dell´uomo, indagando sulle caratteristiche individuate dalla logica di Aristotele, si e´compreso che come denaro si e´imposto il metallo oro


Si, l´oro-denaro e´la piu´importante istituzione mai scoperta dall´uomo (nota bene "scoperta" e non "inventata" da un Re ), l´oro ha fatto si che si superaresse la limitazione del baratto e si potesse iniziare a produrre e a scambiare merci anche non immediatamente necessarie, questo ha permesso un ampliamento del raggio del commercio, pensa ai naviganti fenici che ora potevano esplorare il mondo per scambiare le loro merci con qualcosa richiesto da tutti come l´oro!), questo ha fatto si che si moltiplicassero gli scambi commerciali e quindi le relazioni sociali sino a rendere necessario, sempre attraverso la consuetudine, lo sviluppo di un linguaggio comune piuttosto che di un diritto comune...lo sviluppo della civilta´!


Insomma il denaro e l´oro in particolare e´l´istituzione delle istituzioni !


Ora prendi dal tuo portafoglio una bella banconota da 10€ , stendila tra le tue mani , guardala bene e chiediti se come denaro ha le stesse caratteristiche individuate da Artistotele...e se sei cosi fortunato da avere una sterlina d´oro, prova, tenendole entrambe in mano, a compararle!

Non e´necessario che ti aggiunga il mio commento...guardati il video in spagnolo del grande professore della scuola austriaca Huerta de Soto

Nel prossimo post rifletteremo ancora piu´a fondo e considereremo le altre due importantissime caratteristiche del denaro e dell´oro in particolare  : unita´di misura per il calcolo economico e la conservazione del valore


  
n.b. Se il denaro ti ha incuriosito ti consiglio vivamente di acquistare il libro Cos´e´il denaro dell´economista "austriaco" Gary North, tradotto in italiano da Usemlab; la ritengo la piu´completa, semplice e chiara esposizione su quest´argomento
 











Nessun commento: