Exosphere

 photo ExoLogo.png

venerdì 30 marzo 2012

Le 27 tesi della Riforma dell´Educazione di Exosphere

Continua la presentazione del progetto di riforma del sistema educativo Exosphere , in questo posto, sulla falsa riga delle famose 97 Tesi di Lutero, ti presento la 27 Tesi della Riforma dell´Educazione di Exosphere



1. L´educazione d´elite dev´essere d´elite solo nella qualita´, non nella quantita´.  Con una popolazione mondiale di 7 miliardi abbiamo una severa mancanza di un offerta di educazione di qualita´

2. L´educazione d´elite puo´essere offerta a prezzi abbordabili senza la necessita´di essere sovvenzionata

3.  L´educazione dovrebbe essere orientata al risultato pratico, non alle credenziali

4. La gente bene educata dovrebbe essere abile non solo ad apprendere le informazioni del passato ma anche quelle del futuro

5. Non esiste nessuna ortodossia : tutte le questioni "risolte" si dovrebbe presumere essere risolte solo temporaneamente fino a quando non sopraggiungano a sfidarle nuove ed inevitabili innovazioni

6. Non esiste nessun canone di conoscenza che tuti debbano necessariamente imparare per essere definiti "educati"

7. La dicotomia delle due culture dev´essere obliterata dalle nostre coscienze

8. La suddivizione della conoscenza in differenti discipline dev´essere rigettata al fine di migliorare la nostra comprensione del mondo; la interdisciplinarieta´e´insufficiente dato che non fa che rafforzare la differenza nelle discipline

9. Colui che impara, non la materia d´insegnamento, dev´essere considerato il sovrano

10. Il principio illuminista di una ricerca disinteressata deve cedere il passo ad una visione della ricerca piu´umana ed orientata al Progresso

11. Apprendere e´una vocazione che dura tutta la vita ("chiamata") e che dev´essere coltivata dalla giovinezza sino alla vecchiaia.

12. La maturira´e´una vocazione universale che dev´essere nutrita dal processo educazionale; la maturita´e´carattereizzata dalla realizzazione personale, dalla partecipazione alla comunita´e dal rispetto per gli altri

13. La creativita´e´una vocazione universale che il processo educazionale deve incoraggiare piuttosto che sopprimere

14. Gi educatori devono amare i propri studenti ed avere un interesse attivo nella loro vita piuttosto che mantenerli a debita distanza

15. Tutte le materie d´insegnamento devono essere connesse al mondo reale e devono essere insegnate come tali

16. Nessuno dovrebbe mai lasciare la sua comunita´educazionale (laurea) bensi´la sua partecipazione dovrebbe evolvere nel tempo organicamente 

17. L´apprendimento dovrebbe essere guidato soprattutto da una motivazione personale e cosi diretto

18. L´apprendimento non dovrebbe essere l´assorbimento passivo di informazioni, ma una sintesi delle informazini nell´azione e nella creazione; l´apprendimento dovrebbe essere centrato sul concetto di produzione piuttosto che di consumo

19. L´abilita´di apprendere delle informazioni potrebbe essere sviluppata in minor tempo rispetto al sistema educativo tradizionale quando l´abilita´e´richiesta per qualcosa di cui lo studente e´realmente appassionato nel fare

20. La scoperta della propria passione fa parte integrante del percorso di apprendimento; senza passione tutta la conoscenza e´vuota

21. La struttura dell apprendimento dovrebbe essere sistematica, non per materia. I sistemi sono reali, le materie arbitrarie

22. L´apprendimento e´migliorato quando tutti i partecipanti al processo si rispettano vicendevolmente; di conseguenza la separazione tra insegnante e studente dev´essere indistinta

23. Gli educatori devono smetterla di considerarsi come coloro che distribuiscono conoscenza ma piuttosto come Sherpa che giudano i propri studenti in una spedizione verso la realizzazione personale di cui la conoscenza e´solo una delle componenti

24. L´educazione ´oggi e´sovra-programmata, sovra-pianificata e sovra-gestita lasciando poco spazio per l´ispirazione, la riflessione e la serendipita´

25. L´educazione non dovrebbe essere considerata come "il civilizzatore" dello studente, o come il conduttore alla conformita´nella societa´; di conseguenza l´educazione non dovrebbe essere sinonimo di illuminismo, ma di realizzazione pratica e personale

26. Il fronte della ricerca e dell´innovazione dovrebbe essere pienamente integrato con chi commercializza tale innovazione e porta i vantaggi di essa all´intera societa´

27. La responsabilita´sociale e la solidarieta´dovrebbe essere il cuore della riforma del´educazione

Se vuoi leggere i post precedenti :


Nessun commento: