Exosphere

 photo ExoLogo.png

giovedì 23 dicembre 2010

La via giu´verso l´Argentina

La Traduzione di un interessantissimo articolo di Ron Hollan, "Down Argentine Way" un importante economista della scuola austriaca che pubblica la Swiss Mountain Newsletter e Freedom Matters

In estrema sintesi Holland ci racconta come la Storia si ripete sempre perche´non si ha l´umilta´e l´intelligenza di imparare dalle esperienze passate, l´Argentina e´un Paese ricchissimo continuamente depredato e violentato dalla cupidigia e ignoranza della classe politica e finanziaria. Oggi l´intera economia dei paesi cd industrializzati ha oramai ineluttabilmente deciso di ripercorrere gli errori commessi in Argentina

La mia decisione di venire qui a Santiago del Cile e´stata esclusivamente dettata dalla necessita´di non aspettare l´ineluttabile destino di sofferenza e caos che ci attende senza reagire e fare qualcosa, come alla fine raccomanda Holland possiamo fare qualcosa e abbiamo il dovere , oltre che di promuovere la liberta´e cambiare la classe politica, di difendere il nostro patrimonio prima che venga depauperato e confiscato da dei Governi sempre piu´corrotti e disperati

Oggi sono molto impegnato nello sviluppare un fondo d´investimento dedicato ad investimenti solidi e sicuri nell´energia qui in Cile , in modo da creare una vera e propria rete di salvataggio per chi vorra´considerare un modo alternativo di salvare i propri capitali dall´imminente rapina delle nuove "politihe di stabilizzazione e di rilancio"
Inoltre sto lavorando alla costruzione di un ponte ideale per accogliere in un Paese giovane, libero e dinamico i giovani italiani che, desiderosi di lavorare e costruirsi direttamente un futuro con le proprie mani, abbiamo il coraggio di rischiare piuttosto che di aggrapparsi alla mammella di uno Stato vecchio e senza piu´latte!

Vi terro´informati su questo blog dei passi successivi...per ora vi invito alla lettura di quest´interessantissimo articolo augurandovi un Buon Natale! 

Ci sono molti pericolosi punti in comune tra l´Argentina e gli Stati Uniti (provate a sostituire nell´articolo Stati Uniti con Europa ed Italia, il risultato e´lo stesso) e la domanda che ci viene sempre posta e se l´America riuscira´ad evitare le stesse tragiche conseguenze economiche che subi´l´Argentina a causa del governo fascista , del debito pubblico e del collasso della moneta ? Io credo che la risposta e´probabilmente NO!

"Ci sono molti modi per distruggere un economia. L´Argentina li ha sperimentati quasi tutti. Ha svalutato la propria moneta, e l´ha rivalutata. L´ha legata al dollaro, e poi l´ha abbandonato. Ha regolato, controllato, ispezionato, tassato e confiscato. Nella crisi del 2001, i ricavi scesero del 30% e meta´della popolazione scese sotto il livello di poverta´.Cio´che e´remarcabile e´che l´economia Argentina e´sopravvissuta a tutto questo" Bill Bonner

Down Argentine Way e´un film del 1940 la cui protagonista Betty Grable recitava la parte di una bellissima giovane donna in vacanza che s´innamorava di un ricco proprietario di cavalli da corsa. In effetti la trama rifletteva cio´che era ben risaputo allora sin da almeno trent´anni

Agli inizi del ventesimo secolo dire "essere ricchi come un Argentino" era un´espressione comune, spesso usata in riferimento al tentativo dei poveri aristocratici Inglesi  di sposare le figlie con questi ricchi Argentini. L´Argentina infatti era un Paese molto ricco, per esempio tutti quanti noi sappiamo dei negozi Harrods di Londra. Pochi pero´sanno che in quel periodo di ricchezza per l´Argentina Harrods apri un grande magazzino anche a Buenos Aires


Buenos Aires e´ancora una bella ed interessante citta´. Se la visiti, apprenderai che nonostante tutta la devastazione e la sofferenza che sentiamo verra´causata dal debito di Washington e dalla caduta del dollaro, c´e´sempre vita dopo un collasso della propria moneta e il ripudio del debito estero. La stessa cose e´stata provata in Russia, Germania e in molte altre nazioni nel passato. E´accaduto perfino due volte negli Stati Uniti


"Potresti vivere in un tempo interessante" Proverbio Cinese

Dal 2008 stiamo vivendo certamente un periodo certamente interessante sia per quanto rguarda la politica sia per quanto riguarda i mercati. Gli Stati Uniti, per risolvere i problemi della bolla nel mercato immobiliare e piu´in generale dell´intera economia, hanno tentato la classica soluzione Keynesiana dell´esplosione del deficit con trilioni di dollari nel debito pubblico


"La pazzia e´tentare la stessa cose ancora e ancora aspettandosi un risultato differente" Albert Einstein


Se non l´avete ancora capito il mondo e´pieno di gente che appare normale ma che secondo lo standar di Einstein e´praticamente pazza. Il nonstro problema e´che molti di essi sono i politici e i leaders al Governo


Andiamo giusto a dare un occhiata a questa follia piu´vicino a casa



Pensi veramente che votare Destra o Sinistra (noi potremmo dire centro destra o centro sinistra) ti portera´ad avere meno governo e piu´liberta´?
Saranno mai capaci gli Americani di dare una maggioranza schiacciante di voti ad un terzo candidato ?
Se perdi continuamente denaro grazie ai consigli del tuo agente di banca, perche´pensi che l´anno prossimo le cose andranno diversamente?
Gli Stati Uniti hanno continuato ad accumulare trilioni di dollari di debito sin dalla Seconda Guerra Mondiale. Perche´questa volta dovremmo credere che la recente vittoria al parlamento di qualche nuova faccia come quella dei rappresentanti del Tea Party possa fermare la corsa al debito americano ? ( nuovo partito americano che si professa liberista ma che altro non e´che una nuova maniera di fare la stessa politica, come per esempio il partito di Di Pietro o del nuovo centro in Italia) 

Credo che l´America continuera il suo cammino verso minore liberta´e piu´debito fino alla fine della strada. Non ci sono alternative agl´interessi particolari delle elite di potere che governano entrambi gli schieramenti di controllo della nostra politica. Continueremo a massacrare il dollaro e a sviluppare il nostro debito pubblco sino a quando il mondo smettera´di acquistare i nostri buoni del tesoro
Nelle recenti settimane, China, Brasile, Germania e Francia hanno avvisto gli Stati Uniti di smetterla di fabbricare dollari e di dedicarsi invece a mettere a posto il problema del debito pubblico. 
Questo continuera´per ancora del tempo, ma cosi come hanno iniziato a mettere in dubbio la nostra politica estera,i leader e gli ecomisti nel mondo inizieranno sempre piu´apertamente a mettere in dubbio le nostre politiche finanziarie

Un giorno il mondo ne avra´avuto abbastanza dei nostri dollari e del nostro crescente debito pubblico. Il dollaro allora finira´di essere la moneta di riserva mondiale



Non c´e´modo di sapere quando questo accadra; potrebbe essere l´anno prossimo cosi come tra dieci anni. La mia percezione e´che prima del collasso del dollaro e dei buoni del tesoro i politici a Washington (cosi come a Roma) cercheranno di requisire quanto piu´possibile della tua ricchezza, cosi da comprare tempo per continuare a condurre il loro schema di politica-truffa alla Madoff o alla Ponzi (ebbene si oltre alla pizza, spaghetti e mafia siamo famosi nel mondo per aver esportato in America la famosa "catena di sant´antonio")

Inizieremo a rendercene conto noi stessi nel 2011 e non lasciarti ingannare se qualche nuova faccia e´stata eletta nelle recenti elezioni, la maggior parte non sono migliori dei Democratici che hanno sconfitto 
Non c´e´nulla di nuovo in quello che stiamo vivendo oggi nel nostro Paese, e´accaduto molte altre volte nella storia, in molti altri Paesi. 
Qui negli Stati Uniti abbiamo avuto cosi tanta prosperita´che abbiamo dimenticato come la confisca della ricchezza e i collassi dell´economia sono la norma piuttosto che l´eccezione 

Guardando indietro l´Argentina nel 1913


Fu un anno importante

Mentre l´impero Inglese era la prima economia del mondo, solo gli Stati Uniti e l´Argentina combattevano per il posto di seconda potenza economica. 
Il Paese era benedetto da un abbondante agricoltura, milioni di acri di campagne, fiumi navigabili e un facile sistema di porti accessibili.
Il livello di industrializzazione del Paese era sostanzialmente piu´elevato di molte nazioni in Europa e le ferrovie, le automobili e i telefoni erano una cosa oramai di uso comune. 
L´Argentina era uno dei Paesi piu´ricchi al mondo, e il tasso di crescita economica dal 1870 al 1913 superava di molto quello degli Stati Uniti e della Germania
Nel 1913 il PIL dell´argentina avera raggiungo il 72% di quello Americano. Ma nel 1998 era caduto al 34%. 

Cos´era andato storto?

Politici e corruzione, inflazione e deprezzamento della moneta erano a doppia cifra tra il 1945 e il 1952, dal 1956 al 1968 e dal 1970 al 1974. Erano a tripla cifra e poi quadrupla tra il 1975 e il 1990. 
Nel 1989 il tasso d´inflazione arrivo´ad un picco del 5.000% !
In un mese la moneta Argentina perse il 64% del suo valore contro il dollaro. Finalmente, il 28 Aprile 1989, le stampanti di denaro dovettero essere fermate perche´mancava la carta necessaria alla produzione delle banconote!! E gli stampatori entrarono finanche in sciopero 

Il Governo Argentino e´fallito sul suo debito pubblico due volte tra il 1870 e il 1914, e ancora nel 1982, 1989,2002 e 2004 (debito estero). Era il primo venditore al mondo di buoni del tesoro, proprio come l´America di oggi


Il 23 Dicembre 2001, dopo che il PIL era crollato del 12% su base annua, il governo decise unilateralmente una moratoria sul proprio debito pubblico, allora di 81miliardi di dollari. E´stato il piu´grande default della storia. Alla fine 500.000 creditori furono costretti ad accettare il 35% del loro credito.

La Cina e gli altri grandi creditori dovrebbero guardare con grande attenzione a cio che accade in Argentina nel 2001


Paralleli ancora piu´pericolosi tra l´Argentina e l´America di oggi

Nel 1916 un nuovo presidente fu eletto in Argentina, aveva un bel nome straniero che non riesco mai a pronunciare ma che dovrebbe essere detto cosi :

Juan Hipólitodel Sagrado Corazón de Jesús Irigoyen Alem. 
Egli era il leader di un partito che si chiamava "I Radicali" il cui slogan principale era "cambiamento fondamentale" con un forte richiamo verso la classe media.
Non vi suona familiare questo progetto politico? "Si, crediamo nel cambiamento" di Obama detto in un altra forma
Egli professava un programma pensionistico obbligatorio, come quello che viene attualmente professato dai Democratici e dai Repubblicani (insieme a qualche supposto centro studi conservativo come l´Heritage Foundation )
Egli voleva un´assicurazione medica obbligatoria e supporto´la costruzione di case popolari per le classi meno agiate o le politiche di stimolo all´economia. Basicamente, come nei salvataggi del 2008 in America, in Argentina lo stato assunse il controllo di cosi gran parte dell´economia che inizio´subito a richiedere una tassa sul lavoro per sostenere i suoi sforzi

Questo ti ricorda qualcosa degli Stati Uniti di Oggi ?

Con una costante crescita di fondi nelle casse dello stato grazie a queste politiche pubbliche, i pagamenti da parte del Governo Argentino diventarono subito estremamente generosi. Subito la spese superarono gli incassi ricavati dalle tasse. Detto in termini semplici, in pochissimo tempo lo Stato si ritrovo´a gestire un bel deficit, esattamente come i programmi di Sanita´pubblica dell´America di oggi ( e dell´intera Europa aggiungo io...)

La campana a morto per l´economia Argentina, tuttavia, arrivo´con l´elezione di Juan Peron. Egli segui´una filosofia politica fascista e corporativa, bene o male come quella di Mussolini in Italia (un altra delle grandi esportazioni del made in italy...). 
Lui e la sua carismatica moglie, Evita, come primo obiettivo presero di mira la classe ricca del Paese riempendosi di retorica populista. Ma man mano che si andava avanti mirarono alle proprieta´della classe media che a sua volta divento´un nemico da sconfiggere e depredare.
Sotto Peron la taglia della burocrazie esplose letteralmente attraverso programmi di spesa pubblica e di incoraggiamento alla crescita dei sindacati

Ancora, ti suona un po´familiare?

Ricordati che il salvataggio dell´industria automobilistica e´stato concepito per concedre il supporto ai sindicati e ai loro insostenibili piani pensionistici e di salute pubblica piuttosto che per aiutare la GM o la Chrysler. E´stato esattamente lo stesso salvataggio che Washington ha concesso alle corrotte e fallite grandi istituzioni finanziarie americane e straniere. Trillioni per Wall Strett e zero per Main Street ( con main street si indica l´economia produttiva)

In Argentina, alte tasse e un´incompetente gestione dell´economia continuarono a chiedere il loro prezzo, anche ora che Peron non era piu´nel suo ufficio. La sua retorica populista e socialista insieme alla sua ignoranza sulle basi del libero mercato continuarono ad essere presenti sulla scena politica e cosi il Governo Argentino continuava a spendere molto al di la´dei propri mezzi, proprio come l´America di oggi


L´Iperinflazione esplose nel 1989,  naturalmente e´la fase finale del collasso causato dalle politiche protezionistiche, dai salari inflazionati e dai regolamenti di un economia burocratizzata. 
L´abitudine del governo Argentino di stampare denaro per pagari i propri debiti distrusse l´economia quando si arrivo´ad un livello d´inflazione paragonabile a quello della Repubblica di Weimar. 

Rivolte per il cibo diventarono subito cosa comune, i negozio vennero depredati, il paese discese in un vero e proprio regime di caos.

Entro il 1994 il sistema pensionistico Argentino, omologo al Social Security americano, era imploso. 
I contributi sugli stipendi crebbero dal 5% al 26%, ma non furono sufficienti. Cosi´l´Argentina istitui´la tassa sul valore aggiunto (IVA), una nuova intassa sui redditi personali e sul patrimonio. 
Questo distrusse il settore privato dell´economia. 
Io temo che presto vedremo una simile crescita sulla tassazione in America anche per un perioso superiore  all´intra  prossima decade.


Un tentativo di salvare il piano pensionistico con una politica di privatizzazioni fu comunque tentato. 
Ma nel 2001 perfino questi fondi furono depredati dal governo, questi fondi furono sostituiti con insolvibili bond del governo Argentino. ( Puoi leggere molto di piu´su come cio´potrebbe accadere negli Stati Uniti nel mio articolo "Preparati alla trappola del piano pensionistico di Obama")



Gia´nel 2002 l´irresponsabilita´delle politiche fiscali del governo Argentino aveva precipitato il Paese in una crisi cosi´grave come la Grande Depressione Americana

I nostri problemi di oggi promettono di portarci ad una crisi ancora peggiore.

Il dollaro e´ancora considerata la moneta di riserva mondiale e la nostra caduta risuonera´in una maniera che non si e´vista neanche in Argentina.

La Germania, la Cina e la Francia ci hanno avvisato che la loro tolleranza allo stampaggio di denaro da parte degli Stati Uniti si sta esaurendo rapidamente. Il giudizio e´ancora sospeso, ma se si continua a stampare, all´America non piacera´il verdetto

L´America corre il rischio di essere accusata delle Piu´Grande Depressione


Come abbiamo visto ci sono dei paralleli tra l´Argentina e la strada che ha imboccato gli Stati Uniti. 

Seguendo il collasso del 2008, il mondo si trova in una situazione molto difficile. Gli Stati Uniti, prevedibilmente, hanno optato per risolvere i loro problemi al deprezzamento monetario. 
Germania, Cina e Russia hanno espresso il loro dispiacere per questa decisione

Senza dubbio gli Stati Uniti saranno accusati di aver causato il prossimo collasso.
Altri Paesi correttamente temono enormemente quello che hanno visto nel passato, una drammatica ondata di deprezzamento delle moneta e di ripudio dei debito che cambieranno drammaticamente il mondo. 
Essi sanno che gli Stati Uniti cercheranno di rimandare l´inevitabile, ma prima o poi l´impatto della dissipazione, dello spreco e della corruzione diventera´impossibile da fermare.

Stiamo vivendo nel mezzo di un cambio di paradigma; Internet sta avendo un impatto sulla politica, sull´informazione e sui mercati finanziari.
Un tale cambio e´gia´accaduto in precedenza, Gutemberg e la macchina da stampa nel secolo XVI distrussero la struttura politica corrente e lasciarono l´Europa nel tumulto. 
L´invenzione della stampa fecero alla religione, allo stato e all´economia del XVI secolo quello che Internet sta faceno oggi alla societa´Occidentale

Questo e´un periodo storico eccezionale, dove ogni consolidata istituzione dalla Banca Centrale Americana, al sistema partitico bilaterale, da Wall Strett al nostro sistema bancario viene messa in discussione apertamene dalla stampa alternativa. 

 La verita´e il cambiamento nel lungo termine sarano sicuramente un bene, ma nel breve aggiungeranno stress ad un sistema nazionale oramai in bancarotta e al ripudio del debito cosi come fecero in Argentina

L´America e´la Nuova Argentina !

" Dio mi ha concesso la serenita´per accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso e la saggezza di vedere sempre la differenza" Kurt Vonnegut, Slaughterhouse-Five


Oggi non possiamo piu´cambiare la direzione dove la nostra nazione si sta dirigendo, ma con coraggio possiamo ancora cercare di muoverci ora per difendere il nostro patrimonio mentre cerchiamo contemporaneamente di cambiare lo scenario politico. 

La lezione economica che ci viene dall´esperienza dell´Argentina e´valida e ci insegna che le risorse possono essere distrutte da un grande governo e dall´incapacita´della gestione finanziaria

Gli Stati Uniti hanno da tempo intrapreso lo stesso cammino che prese l´Argentina. 

I  nostri leader del mondo della politica e della finanza stanno facendo esattamente le stesse cose che fecero in Argentina, aspettandosi che questa volta il risultato possa essere diverso

Il risultato non potra´essere affatto diverso.


Progetti il tuo patrimonio e aiutaci ad educare e a mettere in guardia il pubblico finanziando alcune fondazioni come il Mises Institute e la Fondazione per l´avanzamento del pensiero sul libero mercato''

Questa e´la Parte I di un discorso tenuto nel Novembre 2010 durante la crociera della Liberta´in Argentina.
Ron Holland non vuole che il nostro Paese ( e io aggiungo l´Europa) crolli come l´Argentina percio´ritiene una cosa urgente prepararsi al peggio dal momento che quello che ci accadra´fara´sembrare il collasso dell´Argentina come un picnic di una tranquilla giornata estiva


In questo video il trailer di un documentario sull´ultimo collasso Argentino del 2001

 

Nessun commento: