Exosphere

 photo ExoLogo.png

lunedì 13 dicembre 2010

La tragedia dell´euro e Santiago

Continuo con le mie prime impressioni da Santiago...

E´poco meno di una settimana che sono qui a Santiago e´gia´l´italia mi appare lontanissima, nonostante mi basti un clic per essere aggiornatissimo sulle vicende italiane la lontananza geografica e l´atmosfera completamente nuova che respiro in questa immensa citta´mi allontanano inesorabilmente dalla pantomima della nostra attuale situazione politica


Domani c´e´la fiducia al Governo, sul sito della repubblica vedo una grande foto centrale come per esaltare un momento storico e drammatico del nostro Paese...ma da qui mi sembrano solo cazzate, qualsiasi decisione verra´fuori dalla votazione sulla fiducia non cambiera´assolutamente nulla, il destino dell´Italia come quello dell´intera Europa e´gia´segnato e non da oggi, quelle che vediamo sono solo maschere vuote dentro...le vicende attuali della nostra politica sono solo un melodramma, arte di cui non per niente siamo  maestri


Per chi invece conosce l´inglese e vuole avere una splendida ed ineccepibile spiegazione sulla storia dell´euro e del suo´ineluttabile destino unito a quello dell´intera Unione Europea vi invito a leggere il libro di un giovane e promettente economista austriaco, Philip Bagus, "The Tragedy of Euro", e´possibile scaricarlo gratuitamente qui
Ritengo sia il miglior testo in circolazione per chi abbia intenzione di capire veramente la realta´sulla nostra attuale situazione economica, e comunque vedro´di sintetizzare il pensiero di Philip Bagus in qualche prossimo post 


Santiago ed il Cile continuano ad impressionarmi...immaginate un Paese quasi completamente vergine almeno sino alla fine dell´ottocento, immaginate un Paese non solo lontanissimo ma per di piu´nascosto da una barriera quasi insormontabile come la cordigliera delle Ande, difficilissimo da raggiungere anche da chi arrivava per primo in Sud America dove trovava terre abbondanti e fertili come l´Argentina ed il Brasile, immaginate come dietro questa barriera naturale si nascondesse una terra baciata da Dio per quanto riguarda il clima e la rigogliosita´delle sue terre


Immaginate che solo i piu´coraggiosi e insieme i piu´disperati abbiano avuto il coraggio di oltrepassare questa barriera


Questa e´la gente che ha creato il Cile di oggi, penso sia fondamentalmente questo il motivo che fa di Santiago una citta´che mi sembra solida come la Germania...


ma sono solo le mie impressioni...


Stay tuned!

Nessun commento: