Exosphere

 photo ExoLogo.png

martedì 20 ottobre 2015

L'imprenditore deve combattere e vincere i demoni dentro di se, sempre...




Exosphere è uno specialissimo luogo situato quasi alla fine del mondo, in Cile, in un piccolo villaggio in riva al mare chiamato Renaca, giusto pochi chilometri a nord di Valparaiso, una delle città portuali più pittoresche al mondo, una bellissima città che mi ricorda la città che più amo al mondo: Napoli

Exosphere nasce circa due anni fa con un obiettivo ambizioso ma altrettanto chiaro e specifico: 

sperimentare un nuovo modo, più efficiente e moderno, di risolvere i grandi problemi che affliggono il mondo puntando sullo spirito imprenditoriale con il sapiente utilizzo delle tecnologie emergenti


Siamo convinti ci sia un modo alternativo, più solido e nello stesso tempo più a lungo termine per creare un impresa, (inizio a stancarmi della parola "Starup"), che nasca, cresca e si consolidi sul mercato, unico maestro e giudice del successo della stessa

La nostra visione si basa sulla comprensione, condivisione  e messa in pratica dei seguenti tre principi fondamentali


Essere veri imprenditori


Essere veri imprenditori significa accettare tutta una serie di verità che spesso sfuggono a chi vuole cimentarsi veramente in questa carriera, scegliere di essere imprenditore non è da tutti, è un percorso di vita esaltante e straordinario ma, come tutto nella vita, altrettanto duro, irto di pericoli e pieno di sofferenze, solo se si è pronti e preparati ad accettare e a saper vivere tale vita si può aspirare ad essere un vero imprenditore

Ad Exosphere lavoriamo soprattutto su quest'aspetto di vita, personale se vuoi, essere un vero imprenditore, ci piace dire che per essere un vero imprenditore si deve imparare a riconoscere e combattere quel "diavolo" nasconsto dentro di te pronto a buttarti fuori strada in ogni momento e che dovrai imparare a riconoscere, combattere e finalmente sconfiggere quando accetterai di dovere affrontarlo per davvero e che si manifesta nelle tre costanti di vita dell'imprenditore : 

La Paura, L'Inerzia, i Dettagli 

La Paura,  la paura di rischiare, il dubbio che la tua soluzione,la tua idea, la tua impresa non è poi cosi valida, che dopo il primo passo le cose non vanno poi cosi come pensavi, che gli altri sono pronti a distruggere e criticare ogni tup passo, la paura ed il dubbio che si annidano e crescono invadendo la tua mente, ogni tuo pensiero, il dubbio che alla fine è meglio lasciar perdere e tornare al tuo lavoro precedente

L'Inerzia, quella potentissima forza che t'impedisce di fare il lavoro necessario di oggi, soprattutto se duro e noioso e che ti trascina indietro, anche se decidi di stare fermo, quella pigrizia che non ti fa fare quello che non ti va, di delegare a qualcun'altro quello che invece devi fare tu, di pensare e credere che non è poi la fine del mondo se si rimanda, il tempo o qualcuno risolverà il tuo problema di oggi e domani

I Dettagli sono quelle piccole, piccolissime incombenze che si nascondono nella noiosità del lavoro quotidiano e che, piano piano, iniziano ad essere trascurati, nascosti, cancellati, saranno proprio quei dettagli che alla fine uccideranno la tua impresa, quei dettagli che come un cancro distruggono i progetti più belli, più complessi, pensa alla contabilità, alla burocrazia, al controllo di gestione, alla pulizia dei dati
Siamo estremamente consapevoli che la mancanza di attenzione ai dettagli è la causa principale del fallimento della tua impresa

Vincere questi demoni con la disciplina e nello stesso tempo imparare ad essere confidenti in se stessi e negli gli altri, questa è l'essenza di un vero imprenditore secondo Exosphere

Non ci stanchiamo mai di ripetere che la disciplina è l'unica via che conduce al successo
 

Individuazione dei problemi 


Il mondo la fuori è pieno di problemi, soprattutto di grandi problemi, ma ognuno di essi è una straordinaria opportunità imprenditoriale, pensa solo alla produzione di energia, alla cura del cancro, alla medicina, all'agrcoltura, all'inquinamento, alle necessità dei Paesi in via di sviluppo, ecc ecc cosi via

Questi sono i problemi che vogliamo risolvere e vogliamo farlo con lo spirito imprenditoriale, la tecnologia ed il mercato

Secondo noi oggi le istituzioni a cui si era abituati a delegare la risoluzione di questi problemi sono in crisi, in una profondissima crisi, basta che ti guardi attorno, l'università, la politica, i centri di ricerca delle grandi aziende e persino quest'inflazione di incubatori, acceleratori, bootcamp di startup di prodotti "immateriali" e di "sharing economy", non risolvono più questi grandi problemi, anzi, forse li peggiorano...

C'è bisogno di tentare altre strade, e noi lo stiamo già facendo, in due anni abbiamo sperimentato e continuiamo ad affinare una metodologia alternativa : insegnamo a convivere, accettare e a liberarci da quel diavolo che frena la nostra confidenza, passione, energia, individuiamo i grandi problemi ed infine impariamo a risolverli con l'uso sapiente delle tecnologie emergenti e la creatiivtà dello spirito imprenditoriale, e siamo sempre pronto a misurarci con il nostro unico giudice : il mercato

Questo è il processo che abbiamo sviluppato e che continuaimo a sviluppare ad Exosphere, un processo che nasce da un diverso punto di vista, non più da un idea che improvvisamente balza nella nostra mente e che forse, in seguito, avrò il coraggio di tradurre in un'iniziativa imprenditoriale, ma da un processo ben ponderato e continuamente iterato, dall'individuazione in primis di un grande problema e dallo sforzo costante e continuo di risolverlo, caparbio se vuoi, e alla fine traduco in un'iniziativa imprenditoriale


Questo è il processo d'iterazione e sperimentazione continua che applichiamo nei nostri laboratori in Cile

Infatti definiamo Exosphere un luogo di apprendimento continuo, di risoluzione dei grandi problemi e un laboratorio di creazione d'impresa


 

Comprendere e saper usare la tecnologia 

Fattore chiave è la comprensione e la padronanza delle tecnologie emergenti soprattutto se consideriamo come oggi si sia quasi annullata la barriera d'accesso agli stessi

Comprendere e saper usare le tecnologie emergenti significa sporcarsi le mani e provare, iterare, sbagliare, riprovare, risbagliare, iterare e cosi via, sino ad arrivare alla padronanza d'uso delle stesse

Per chi conosce l'inglese significa essere "breaking smart" cosi come l'ha definito Venkatesh Rao, autore di Ribbonfarm uno dei blog più seguiti al mondo sui trend delle tecnologie emergenti nonchè collaboratore di Exosphere

Infine significa saper utilizzare efficacemente le tecnologie su casi concreti, significa saper imparare ed iterare velocemente direttamete sul mercato

Oggi questo è possibile, e la scusa della mancanza di capitale non è più un alibi, oggi questo noi lo stiamo già facendo quaggiù in Cile 



Il laboratorio Hydra 3   




Il prossimo Gennaio parte, Hydra 3,  il primo dei nostri laboratori esclusivamente dedicato alla risoluzione dei grandi problemi, otto settimane dove ci si concentrerà e lavorerà approfonditamente su i tre grandi principi descritti
 

Se sei interessato a diventare imprenditore per davvero non c'è altro posto al mondo che ha preso cosi seriamente quest'impegno, vai sul sito, leggi con attenzione il programma ed iscriviti al laboratorio Hydra 3 

E per qualsiasi ulteriore informazione non esitare nel contattarmi : antonio@exosphe.re

Se ti è piaciuto quest'articolo t'invito a condividerlo e se vuoi puoi iscriverti alla newsletter di Exosphere
Curated Newsletter here!


Nessun commento: