Exosphere

 photo ExoLogo.png

lunedì 30 aprile 2012

Grillo, lo Stato e la Mafia





Quest´oggi non sembra vero a tutta l´elite politico-finanziaria che ci governa, ovviamente compresi i piu´importanti mass media nazionali, di poter mettere in croce Beppe Grillo che sembra esser stato colto in castagna per aver osato affermare che la "crisi é peggio della Mafia perché non strangola le sue vittime!"

E quest´"imperdonabile errore" di Grillo solo a pochi giorni dalle elezioni ! 

Mentre Grillo cresce segretamente nei sondaggi e l´elite politico-finanziaria continua ad essere sputtanata dagli eventi, senza poter fare nulla!!!

La mia riflessione e´semplice : lo Stato e´come la Mafia, non per niente sono soci da sempre, ovvero un organizzazione che usa, proprio come la Mafia, la coercizione e la violenza (basta pensare alle cosiddette Stragi di Stato) per trasferire ricchezza reale da chi la produce a chi la consuma parissatariamente

Prova a non pagare le tasse, cosi come il pizzo, per averne una prova...


Tutto qua, percio´al massimo Grillo ha fatto un errore sostituendo il vocabolo crisi al vocabolo Stato


Ora, e´nauseante leggere le indignate proteste dei rappresentanti dell´elite che ci governano che si basano sulla solita falsa verita´che le vittime della Mafia sono cadute per difendere lo Stato, cercando di mettere Grillo dalla parte del cattivo e loro dalla parte dei buoni !

Le vittime della Mafia sono vittime dello Stato, senza Stato non ci sarebbe la Mafia e chi governa attraverso lo Stato si comporta esattamente come chi governa attraverso la Mafia.

Non serve essere "cospirazionisti" per apprendere tale verita´, e´sufficiente la teoria economica e la logica per interpretare correttamente la Storia

Grillo avrebbe detto una cosa logicamente vera se al posto di "crisi" avesse utilizzato la parola "Stato"











Nessun commento: