Exosphere

 photo ExoLogo.png

sabato 17 marzo 2012

Tassare gli imprenditori

"In branding profits as excessive and penalizing the
efficient entrepreneurs by discriminatory taxation,
people are injuring themselves. Taxing profits is tantamount
to taxing success in best serving the public. The
only goal of all production activities is to employ the
factors of production in such a way that they render
the highest possible output. The smaller the input
required for the production of an article becomes, the
more of the scarce factors of production are left for the
production of other articles. But the better an entrepreneur
succeeds in this regard, the more is he vilified
and the more is he soaked by taxation. Increasing
costs per unit of output, that is, waste, is praised as a
virtue"

"Dichiarando dei profitti come eccessivi e penalizzando gli imprenditori piu' efficienti attraverso una tassazione discriminatrice, il popolo si danneggia da solo. Tassare i profitti fa il paio con tassare chi e' piu' capace nel servire al meglio il pubblico. L' unico scopo di tutte le attivita' produttive e' di impiegare i fattori di produzione cosi da ottenere il livello piu' alto di output. Piu' si riducono i fattori di produzione richiesti per la produzione di un articolo, piu' gli altri scarsi fattori di produzione rimasti sono lasciati per la produzione di altri articoli. Ma, piu' un imprenditore e' bravo in cio' , piu' egli e' vittimizzato e piu' tasse dovra' pagare. Aumentare i suoi costi per unita' di prodotto, cioe', spreco, e' ora visto come una virtu'"

Ludvig Von Mises, "Profit and Loss" pag 21











Nessun commento: