Exosphere

 photo ExoLogo.png

lunedì 24 ottobre 2011

Le politiche da evitare per uscire dalla crisi...

Murray Rothbard e´stato uno dei piu´importanti economisti della Scuola Austriaca del novecento, il suo libro sulla Grande Depressione del 1930 rappresenta probabilmente la migliore analisi storica sulle cause della Depressione Economica, da cui ti traduco quest´estratto dove sono elencate le tipiche controproduttive politiche governative che peggiorano la crisi invece di risolverla !



 


(1) Prevent or delay liquidation. Lend money to shaky businesses,
call on banks to lend further, etc. (2) Inflate further. Further
inflation blocks the necessary fall in prices, thus delaying
adjustment and prolonging depression. Further credit expansion
creates more malinvestments, which, in their turn, will
have to be liquidated in some later depression. Agovernment
“easy-money” policy prevents the market’s return to the necessary
higher interest rates. (3) Keep wage rates up. Artificial
maintenance of wage rates in a depression insures permanent
mass unemployment. . . . (4) Keep prices up. Keeping prices
above the free-market levels will create unsalable surpluses,
and prevent a return to prosperity. (5) Stimulate consumption
and discourage saving. . . . [M]ore saving and less consumption
would speed recovery; more consumption and less saving
aggravate the shortage of saved capital even further. . . . (6)
Subsidize unemployment. Any subsidization of unemployment
. . . will prolong unemployment indefinitely, and delay the
shift of workers to the fields where jobs are available
(America’s Great Depression, p. 19)

1) Prevenire o ritardare la liquidazione (dei cattivi investimenti sostenuti durante la fase di boom n.d.r.). Prestare denaro a business traballanti (vedi la Fiat ecc n.d.r) piuttosto che a banche traballanti (tutte le banche aggiungo io...)

2) Inflazionare ulteriormente (ovvero pompare ancora piu´denaro)
L´inflazione ulteriore ferma la necessaria (e naturale) riduzione dei prezzi, cosi ritarda il recupero e prolunga la depressione. 
Un ulteriore aumento dell´espansione creditizia (stampare nuovo denaro e pomparlo nell´economia ) provoca ulteriori cattivi investimenti che, a loro volta, dovranno essere liquidati nella prossima recessione.
Ogni politica governativa della "moneta facile" impedisce al mercato di ritornate alla sua naturale situazione di piu´elevati tassi d´interesse

3) Mantenere i salari elevati. Il mantenimento artificiale di elevati salari in una depressione economica assicura una prolungata disoccupazione di massa


4) Mantenere i prezzi elevati. Mantenere i prezzi ad un tasso superiore a quello del libero mercato assicura un eccedenza dei magazzini di prodotti non piu´vendibili, e previene il ritorno alla prosperita´


5) Stimolare il consumo e scoraggiare il risparmio...Piu´risparmio e meno consumo porta al recupero; piu´consumo e meno risparmio aggrava ancora di piu´l´insufficienza di capitale accumulato

6) Sussidiare la disoccupazione, Ogni sussidio di disoccupazione...prolunghera´la disoccupazione indefinitamente, e ritardera´il movimento dei lavoratori verso quei settori dove il lavoro e´disponibile

Aho´! Che ne avessimo saltata una !....










 

Nessun commento: