Exosphere

 photo ExoLogo.png

mercoledì 4 maggio 2011

La morte di Osama Bin Laden causera´un altra guerra ?

La morte di Osama Bin Laden e´una farsa che potrebbe essere preludio di eventi ben piu´pericolosi...dobbiamo essere attenti e esaminare con attenzione cosa ci viene propinato dai nostri governi e dai media centrali
Per questo motivo vi ho tradotto un articolo dell´economista Gary D. Barnett apparso quest´oggi sul blog libertario LewRockwell.com


Non c'è mai stata come oggi una simile opportunità per il governo degli Stati Uniti di mettere in scena un evento "false flag" ( azione falsa bandiera, vedi su wikipedia qui  )per iniziare un'altra guerra.

Il progetto è fin troppo ovvio per i libertari e alcuni altri sani di mente, ma elude la maggior parte di tutti gli americani che sono impegnati in strada a ballare dopo l'uccisione del cosiddetto nemico numero uno Osama bin Laden.
Si consideri la tempistica di questo attacco dei marines americani, e si prendano in considerazione gli eventi recenti.


In primo luogo, l'economia è in rovina, la disoccupazione è alle stelle, l'inflazione dei prezzi è eccessiva, e le forze armate Usa nel tentativo di assassinare Geddafi continuano a bombardare i civili  tra cui  bambini innocenti.  
Il nostro denaro è stato distrutto sotto i nostri occhi.
Le guerre non stanno andando bene per la classe dirigente, e i sondaggi su Obama sono terribilmente bassi se comparati all'inizio della sua crociata presidenziale. Un fattore molto importante è che la critica di queste guerre è cresciuta a un ritmo accelerato. L'odio del insidioso TSA ( il sistema di scanner che denuda letteralmente chi ci passa sotto) sta diventando molto più evidente. Mentre la distruzione delle libertà civili, sempre piu´ dilagante, è messa in discussione più spesso e con maggiore intensità.
Quale migliore motivo quindi per un evento che solidifichi le masse e le metta in guardia contro la prossima ondata "terroristica" a causa della morte di Bin Laden ?

Questa pietra uccide un sacco di uccelli a quanto pare, e secondo me questa non è una coincidenza. Nel giro di poche ore  i servi della gleba sono scesi nelle strade portando bandiere e gridando "Dio benedica gli Stati Uniti"  
Tutti i media erano in fermento con le esposizioni di fervente patriottismo rinnovato.
Ma che cosa è avvenuto dopo avrebbe dovuto essere previsto. 


Ci hanno detto che il flagello d'Oriente era morto. Si potrebbe pensare che la testa del mostro sia stata recisa per sempre, e che la guerra sarebbe finita, ma non sara´cosi.

I politici e le teste parlanti nei mass media sono andati subito all'attacco, e hanno dichiarato che si dovrebbe essere ancora più vigili nella guerra al terrorismo perché  ci saranno più attacchi a causa della morte di bin Laden!


Hillary Clinton ha iniziato il suo discorso di questa mattina elogiando le truppe per il loro "coraggio e impegno". Sì, le truppe sono ancora una volta diventati i nostri salvatori, letteralmente tirandoci fuori dalla bocca della bestia.
Nella sua dichiarazione successiva ha fortemente esclamato "noi continueremo la lotta ad al Qaeda e ai loro alleati Talebani". 
 Lei ha poi dichiarato di ulteriori passi avanti e di obiettivi ancora piu´ imperialistici.
"Rafforzeremo la nostra strategia in tutto il mondo, rafforzando le nostre partnership, le nostre reti, investendo in una visione positiva della pace e del progresso, e inesorabilmente perseguiremo gli assassini che prendono di mira persone innocenti".  Davvero!  
La macchina di morte degli Stati Uniti raggiungera´tutti coloro che mettono nel mirino persone innocenti, in tutto il pianeta!
Questa è l'ipocrisia al di là di ogni comprensione.
Questi eventi stanno plasmando il futuro della politica estera, e la finestra di opportunità, a mio parere, è breve. Tutto ciò che serve è di mobilitare le pecore intorno alla bandiera, cio´che è stato compiuto dalla sciarada in Pakistan.
La polizia in alcune zone ha già aumentato le misure di sicurezza, e la raccolta di informazioni si è intensificata. A New York sono stati inviati piu´poliziotti a pattugliare metropolitane, aeroporti e ponti. Questo è solo l'inizio. 

 Più paura è stata instillata nelle menti degli americani, ancora una volta, e le condizioni sono mature per un evento di "false flag" messo in scena da coloro che vorrebbero guadagnare potere e denaro con più guerra.
Certo, Obama ha un evidente incentivo ad essere il protettore del paese data la sua corsa presidenziale. Ma molti altri hanno da guadagnare da un evento così.
Ora tutto cio´che serve per perseguire la prossima guerra da parte dell'Impero degli Stati Uniti è un attacco o minaccia di un attacco.  

Se prodotto dal nostro governo o no l'evento servirà comunque come asse centrale per un aggressività degli Stati Uniti ancora maggiore. L'aggressione non solo contro quelli in terre lontane, ma l'aggressione qui a casa , contro  la nostra libertà e la nostra dignita´.
Nulla è ciò che sembra, e il rischio per noi tutti è grande.  


Ci dovrebbe essere una riflessione molto piu´attenta di tutto quello che ci viene propinato da Washington DC o dai media mainstream. 
Le  bugie abbondano, ma questo comportamento è evidente, e ci sta guardando in faccia. Credere ad altro è sciocco per quanto mi riguarda, e questo non è il tempo per ingenuità o per sventolare bandiere.
Quale evento causera´la prossima Grande Guerra non è facile da discernere, ma qualunque cosa sia sarà evidente una volta che si verifica.  

Qualsiasi evento che esalta la segnalazione del terrore o porta progetti di rappresaglia dovrebbe essere esaminato attentamente.  
Potrebbe essere un aereo abbattuto, un attacco contro l'ambasciata degli Stati Uniti, una bomba all'interno dei nostri confini, o un qualsiasi numero di altre cose. Indipendentemente dal tipo di aggressione, state attenti, e non date niente per scontato. Il governo mente continuamente, e´ ogni attacco contro  è in favore di questo governo, dei suoi militari, e delle sue aziende partner.
Capisco che molti hanno paura, ma non dobbiamo temere alcun invasore straniero. Dobbiamo temere solo il nostro governo perché la minaccia verrà da dentro.  

Siamo in una situazione molto precaria, ma perché questa nuova minaccia è così cospicua, dovremmo essere in grado di vedere che sta arrivando. Ci stiamo muovendo inesorabilmente verso la prossima "false flag", ma questa volta potrebbe essere ancora piu´evidente.  
Nulla deve essere dato per scontato, e nessuno dovrebbe essere sorpreso da tutto ciò che accade.
Il mostro d'Oriente è andato, ma la bestia che è il governo degli Stati Uniti è viva e vegeta, e il caos e´in via di pianificazione.  

I nostri occhi devono essere aperti e la mente chiara, poiche quello che sta arrivando è vile. La guerra è criminale ed è empia, e il nostro governo sta pianificando un'aggressione ancora  più grave.  
Questa farsa di Bin Laden e´una prova sufficiente.
Coloro che volutamente causano la guerra, lo fanno per guadagnare denaro e potere, essi sono selvaggi, depravati e sono il male.  
Ma coloro che applaudono l'assassinio di altri in nome della loro difesa sono coloro che la supportano.

Senza il consenso del popolo, il governo sarebbe stato costretto a dimettersi. 

E 'ora di alzarsi e di fermare questa follia! 

Naturalmente la gente comune non vuole la guerra .... Abbia voce o no, il popolo può essere sempre portato al volere dei capi .... Tutto quello che dovete fare è dire loro che saranno attaccati e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo.
~ Herman Goering

Nessun commento: