Exosphere

 photo ExoLogo.png

sabato 14 novembre 2015

Ultima chiamata amico mio...




Cercherò di raccontarti la verità, la realtà, cercherò di farlo in due parole e nella maniera più semplice possibile, nonostante sia forte la tentazione di lasciar perdere tutto, ben consapevole di quanto ti sia difficile trovare la calma e la serenità per fermarti un attimo e pensare, riflettere

I fatti di ieri di Parigi sono l'effetto necessario di una causa chiara ed evidente, reagire con l'emozione, qualsiasi essa sia, rabbia, sdegno, vendetta, stupore, tristezza, paura, non cambia la realtà, la verità e soprattutto non la  cambierà nel futuro amico mio

Prima o poi dovrai renderti conto che hai solo due scelte, fermarti, cercare di comprendere la causa e agire di conseguenza, oppure continuare ad assecondare l'emozione e subire la realtà senza poterla cambiare, e non sarà il tuo post su facebook a cambiarla amico mio

Oggi hai deciso di seguire la seconda opzione, lasci che la realtà e la tragedia che porta con sè sia plasmata da altri a cui dai il tuo voto, a cui hai delegato le decisioni più importanti della tua vita, la responsabilità è solo la tua amico mio

Purtroppo la prima opzione è solo per pochi, direi per pochissimi, implica il sacrificio di fermarsi per pensare, studiare, imparare. La causa la puoi comprendere solo con la ragione

In due parole, la causa è nel capitolo finale di un sistema economico-politico che ha gestito gran parte del mondo almeno negli ultimi cent'anni, una storia oramai alle sue battute finali, vgliono la guerra, una grande guerra, perchè è la loro ultima soluzione, terribile, ma anche estremamente logica, vogliono una grande guerra per resettare il tutto e ripartire, ripartire con un nuovo sistema, centrale e mondiale

La guerra di religione è semplicemente l'ultima menzogna, come ogni guerra, è l'ultima pillola da dare alle masse, l'antica tradizione, soprattutto orientale, spiega come la religione altro non è che un'analogia, la metafora di un principio universale che è dentro ognuno di noi, ma che, ahimè, nessuno racconta più, tanto meno la tua chiesa e il tuo papa francescano amico mio

Non si fermeranno davanti a niente, milioni d'innocenti in ogni angolo della terra hanno già pagato il loro prezzo, la parola guerra è già entrata nelle nostre menti e per questo siamo già in guerra, e le conseguenze le pagheremo tutti noi, a Parigi abbiamo visto solo un'assaggio di quello che ci aspetta in Europa amico mio

Ora verrai coinvolto in un vortice di emozioni molto ben guidate, utilizzeranno la tua rabbia, la tua voglia di vendetta, la tua paura e soprattutto la tua ignoranza e pigrizia intellettuale per portarti, piano piano, in un caos di sangue e di violenza che neanche immagini, fino a quando sarai tu stesso a gridare di smetterla, di finirla con questo incubo, accetterai qualsiasi soluzione, anche se sarai per sempre legato ad una catena e avranno ucciso il vero Dio che è dentro di te amico mio 

Solo la tua coscienza può salvarti, ma avrai la forza per fermarti, pensare, studiare, imparare amico mio?

Nessun commento: